Come aprire un sito di scommesse online

Il mondo delle scommesse online è in continua crescita e genera enormi guadagni per chi possiede una piattaforma di gioco, quindi molti si chiedono come si può entrare in questo fiorente mercato e aprire un sito di scommesse online?

Non esiste una risposta univoca a questa domanda, infatti è possibile seguire ben tre strade differenti che comportano differenti costi di investimento e di risorse.

 

Come aprire un sito di scommesse online: il franchising

 

Per poter aprire con il minimo investimento e in poco tempo una piattaforma di scommesse online si può adottare la formula del franchising: affidarsi ad una società che già opera nel settore sfruttando la sua licenza e la sua autorizzazione ad operare.

L’apertura di un sito proprio affidandosi a una società terza non comporta molti rischi e soprattutto non è necessario investire capitali ingenti.

Adottando questa soluzione si diventa skin o sub-licenziatario, ottenendo così un sito fotocopia dell’azienda madre tramite il pagamento di un canone fisso.

E’ opportuno sottolineare che tutti i rischi e le transazioni vengono gestite direttamente dalla società leader, quindi i profitti ottenuti non saranno altissimi, ma è il sistema più semplice per entrare nel settore delle scommesse online.

Per scegliere tra le tantissime società di scommesse online è importante richiedere dei preventivi, confrontarli e soprattutto stabilire preventivamente la percentuale di guadagni sulle transazioni e il costo di affiliazione.

 

Richiedere la licenza appoggiandosi ad una società terza

 

Il secondo metodo per diventare imprenditori nel settore delle scommesse online è più complicato rispetto al primo, ma i guadagni sono superiori e permettono di ottenere una più ampia libertà di gestione del sito.

Se si sceglie la seconda opzione è necessario aprire una società propria che si occuperà sia della gestione del sito che delle sue campagne di web marketing ma la gestione delle quote viene demandata alla società terza.

L’apertura di un sito di scommesse online non affiliato a società operanti nel settore, però comporta alcuni ostacoli come l’ottenimento della licenza da parte del Monopolio di Stato.

Per ottenere la licenza bisogna presentare un’istanza all’Agenzia dogane e monopoli di stato che deve contenere alcuni dati essenziali: il progetto della piattaforma di gioco, i dati della società e del richiedente, l’accesso remoto per l’Agenzia al sito di scommesse e

non da ultimo la certificazione della piattaforma resa da un Ente di verifica abilitato da AAMS.

Dopo aver presentato tutta la documentazione necessaria, il Monopolio decide se concedere la licenza per poter gestire le scommesse online.

Ottenendo la licenza tutte le transazioni e i rischi sono gestiti personalmente, e anche sulle quote si possono ottenere piccoli margini di guadagno.

 

Gestione individuale ed esclusiva del sito di scommesse online

 

L’ultima soluzione se si vuole aprire un sito di scommesse online è sicuramente quella più difficile e dispendiosa , ma sicuramente quella da adottare se si vogliono avere dei guadagni sicuri e ingenti.

Questa soluzione comporta la creazione e la gestione del sito di scommesse online, l’ottenimento di una licenza da parte dell’AAMS, la gestione delle transazioni, il controllo delle quote e dei pagamenti e naturalmente tutti i rischi connessi all’attività.

Se si decide di aprire e gestire un sito di scommesse online autonomamente bisogna essere profondi conoscitori del settore e disporre di un capitale di investimento iniziale.

Post Author: Giulia Carrolli

Leave a Reply

Your email address will not be published.