Come le borse di carta possono trasformarsi in un potente strumento di marketing

La promozione di un brand o di un’attività è fondamentale e molte aziende stanno attualmente utilizzando diversi strumenti di marketing per imporsi in un mercato sempre più concorrenziale.

Uno di questi riguarda il far realizzare come gadget promozionale, le borse di carta dal momento che vengono utilizzate non solo per fare la spesa o trasportare qualcosa, ma grazie alla loro personalizzazione ricorrendo ad aziende specializzate come Shop for Shop, entreranno a far parte della vita quotidiana e quindi verranno viste da un numero crescente di persone.

È naturale a questo punto chiedersi perché pubblicizzare il proprio brand o attività su una borsa di carta.

Va sottolineato che da quando è stata concepita, la pubblicità ha avuto sempre come finalità imprimere nella mente dei consumatori un determinato prodotto o uno specifico marchio.

Siccome la mente umana mantiene memorizzata un’immagine per alcuni giorni, ecco perché le campagne pubblicitarie si basano soprattutto su questo aspetto.

Nel caso specifico, la parola d’ordine per il packaging è “personalizzazione”, utilizzando appunto immagini, colori vivaci e testo accattivante.

Inoltre, le borse di carta sono tornate di moda perché la plastica verrà bandita ovunque a breve, sono diffuse in tutti i settori del commercio e, di conseguenza, arrivano nelle mani di tantissimi consumatori.

Perché le borse di carta sono un ottimo strumento promozionale

borse-di-carta

L’inquinamento dell’ambiente ha portato molte aziende ad abbandonare l’uso dei sacchetti di plastica ancor prima che la stessa plastica venisse bandita, passando all’utilizzo dei sacchetti di carta.

Tuttavia, il loro potenziale come mezzo promozionale non è stato, nella maggior parte dei casi, colto fin da subito; solo poche aziende hanno iniziato a utilizzare delle vere e proprie borse di carta per promuovere la propria attività tramite strategie mirate.

Un aspetto di rilevanza promozionale insito in queste borse è il loro continuo utilizzo da parte dei consumatori, sia per effettuare altri acquisti oppure per trasportare oggetti che fanno parte del vivere quotidiano.

Ecco spiegato il perché le borse di carta sono diventate un mezzo pubblicitario assolutamente funzionale e, decorso un certo tempo, anche gratuito.

È ovvio che le shopper cartacee, per assumere questo ruolo, devono possedere determinate caratteristiche, tra le quali la più importante è la personalizzazione.

È impensabile che la pubblicità di un prodotto o di un’azienda possa fare presa sul pubblico senza un minimo di design e particolarità; in fondo, nessuno guarderebbe un’anonima borsa bianca o marrone.

Che sia un prodotto, un servizio o un’attività, una borsa di carta deve essere trasformata con criterio in efficace strumento di marketing, soprattutto il logo deve essere studiato nei minimi dettagli, così come il nome del brand e la giusta combinazione di colori.

Copiare altre pubblicità non è sicuramente simpatico, ma prendere spunto da quelle che fanno maggior presa non è sicuramente un delitto.

Innanzitutto, bisogna chiedersi cosa li contraddistingue e poi in che modalità il pubblico le recepisce.

Una volta compresi questi aspetti, l’ispirazione porterà a creare qualcosa che sia non solo bello da vedere, ma anche capace di raggiungere uno scopo ben preciso; soltanto in questo modo una semplice busta di carta si trasformerà in mezzo pubblicitario vero e proprio.

Come realizzare borse di carta perfette

borse-di-carta

Vista la logica promozionale che mostrano le borse di carta, sarà necessario rispettare alcune caratteristiche per realizzarle nel modo giusto.

Tra queste vi sono:

  • Robustezza – le borse devono essere resistenti e realizzate con carta certificata, ciò vuol dire crearle con materiali ecologici e a impatto ambientale quasi zero, quindi, bisogna evitare di inserire elementi difficili poi da smaltire;
  • Praticità e capienza – le buste di carta, per poterle riutilizzare, devono essere pratiche da portare e capienti. La scelta di manici più spessi e durevoli è l’ideale;
  • Grandezza – dipende dalla tipologia di pubblicità che si intende apporre sopra, il consiglio è di non esagerare troppo altrimenti si otterrà il risultato opposto;
  • Design – deve essere accattivante e studiato con dovizia di particolari. Il brand deve essere sicuramente evidente, ma la discrezione va sempre tenuta in considerazione.

Post Author: Giulia Carrolli

Leave a Reply

Your email address will not be published.