Sunday, July 5

COME ORGANIZZARE UN VIAGGIO INTERCONTINENTALE

Spesso, prima dell’organizzazione di un viaggio intercontinentale, una parte assai delicata è rappresentata dalla scelta della meta stessa.

Di fatti, a meno che non scegliamo di muoverci nel corto raggio,  dove è essenzialmente più semplice scegliere un luogo di vacanza, nelle destinazioni più lontane dal luogo in cui viviamo, la preparazione del viaggio è assai più complessa.

L’EVOLUZIONE DEL TURISMO

 

Fino agli inizi degli anni 2000, gli operatori turistici  si rivolgevano a diversi tipi di target in modo omogeneo, senza pertanto alcuna differenziazione.
Tanto è vero che nel passato i viaggi spesso venivano organizzati in gruppi organizzati dove vi si trovavano persone di tutte l’eta’ e di condizione sociale (coppie adulte, anziani, famiglie con bambini, giovani, viaggiatori in solitaria etc.).
Inoltre era pressochè impossibile per una persona pensare di arrivare ad organizzarsi un viaggio intercontinentale da sola.

Dalla metà degli anni 2000 come sappiamo le cose sono molto cambiate. La diffusione di internet è cresciuta, e le strutture ricettive, cosi’ come le compagnie aeree, hanno cominciato a distribuire i propri servizi direttamente online ai clienti finali. In più hanno cominciato ad offrire servizi molto più  mirati per ciascun tipo di cliente.
Ad esempio  oggi esistono strutture che si rivolgono esclusivamente a coppie giovani, a  famiglie con bambini, oppure altre che si rivolgono a persone con specifiche esigenze alimentari, come il beb www.bbalcentrostorico.com che offre la possibilità della colazione per vegani e vegetariani.

L’IMPORTANZA DEL PERIODO DELL’ANNO

 

Nella scelta di un viaggio intercontinentale è fondamentale capire qual è la nostra disponibilità in termini di tempo; ovvero quando ci è possibile viaggiare.

Per via della distanza e dei costi, vale la pena recarsi in una destinazione lontana, quando da noi è il periodo invernale. Infatti i mesi di Gennaio e Febbraio, da noi sono piuttosto freddi e noiosi. Ed è proprio in questo periodo che sarebbe consigliabile intraprendere un viaggio internazionale verso una meta calda. E’ fondamentale quindi scegliere una destinazione compresa nel tropico del capricorno.

RACCOLTA DELLE INFORMAZIONI

Una volta scelta la nostra meta, a meno che non abbiamo dei parenti o amici in loco che possano aiutarci, diventa molto importante raccogliere il maggior numero di informazioni sulla destinazione scelta.

E’ importante  in particolare:

  • sapere come funziona la moneta locale, come avviene il cambio, che tipo di cucina e’ disponibile e se va bene per i nostri gusti.
  • Come spostarsi dall’aereoporto al nostro hotel o beb. Sapere come funzionano gli spostamenti interni.
  • Informarsi su gli usi e costumi locali e imparare un po’ della lingua locale.
  • Sottoscrivere un’assicurazione sanitaria e medico bagaglio.

 

Inoltre è molto importante costruirsi già degli itinerari prima di partire. Quando si va in una metà cosi’ lontana disguidi e imprevisti sono all’ordine del giorno.   Inoltre destinazioni come Cuba, o altre nazioni del Sud America, presentano delle criticità importanti in ordine ai trasporti e alla situazione viaria. Arrivare un minimo organizzati faciliterà non poco la nostra permanenza in loco e ci permetterà di ottimizzare i tempi godendoci la nostra vacanza.

 

Le informazioni di una destinazione sono facilmente reperibili comprando delle guide specializzate di settore (ad es. le guide lonelyplanet), oppure leggendo blog o guardando video youtube inerenti.

COME E QUANDO TEMPO PRIMA PRENOTARE?

 

Normalmente nell’organizzare un viaggio intercontinentale, si procede prima alla prenotazione del volo aereo. Di solito, il lasso di tempo più favorevole per prenotare è dalle 8 alle 15 settimane prima. Il portale migliore dove scegliere un volo è sicuramente skyskanner che raffronta le offerte delle varie aereolinee indicandone quella migliore al momento della ricerca.

Per le strutture ricettive è possibile essere anche meno tempestivi. Anzi alcuni turisti preferiscono addirittura prenotare direttamente una volta arrivati.
Il nostro consiglio è comunque di prenotare prima, magari affidandosi a portali conosciuti come airbnb e booking (che spesso concedono la cancellazione gratuita fino a poche settimane prima), in modo da evitare imprevisti o brutte sorprese all’arrivo.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.