Le notizie di cronaca sono sempre più fondamentali

La vera e propria rivoluzione innescata dalle nuove tecnologie ha avuto effetti dirompenti anche sul panorama televisivo italiano. Se infatti ormai da decenni le notizie di cronaca sono molto importanti e seguite quindi con estremo interesse da parte di una larga platea televisiva, l’avvento di Internet e la possibilità di avere le ultime notizie direttamente sul proprio smartphone o tablet ha costretto le grandi reti televisive a riservare un’importanza sempre più rilevante alle news.
La conseguenza più immediata di questa tendenza è stata il varo di edizioni sempre più frequenti di notiziari ed edizioni straordinarie sugli eventi più clamorosi.

Una tendenza che ha letteralmente rivoluzionato i palinsesti, sino a spingere molte emittenti a varare reti all news, in modo da permettere al pubblico da casa di avere un quadro sempre aggiornato di quanto sta succedendo in ogni parte del globo.

Una tendenza nata negli anni ’70

La corsa alla copertura delle notizie di cronaca ha assunto una grande rilevanza a partire dagli anni ’70, quando in contemporanea con la nascita delle emittenti locali, la Rai decise di allungare la copertura dell’etere praticamente all’intera giornata. sky-tg-24
In questo quadro i telegiornali assunsero un’importanza sempre più spiccata, con uno sforzo giornalistico sempre più imponente, teso in particolare a dare una cronaca puntuale delle ultime notizie. Tra le edizioni dell’ultima ora più importanti di questo periodo, due in particolare toccarono l’immaginario collettivo: quella sul sequestro di Aldo Moro da parte delle Brigate Rosse, poi sfociata nell’uccisione del presidente della Democrazia Cristiana, e quella relativa alla tragica vicenda di Alfredino Rampi, il bambino caduto in un pozzo artesiano di Vermicino.

Vicende seguite con grande passione dall’opinione pubblica per interi giorni, con una copertura da parte della Rai tesa a dare conto dello scorrere degli eventi e dei colpi di scena che pure non mancarono, tenendo con il fiato sospeso l’opinione pubblica.

L’11 settembre

Tra i casi più seguiti in assoluto, non va poi dimenticato l’11 settembre, ovvero l’attacco terroristico al Trade Wordd Center, sfociato nell’uccisione di migliaia di persone e in una serie di conseguenze a cascata che hanno mutato la storia del mondo.

Proprio il modo in cui la stampa televisiva di ogni parte del mondo seguì l’evento, il convulso avvicendarsi di news a volte contrastanti e comunque drammatiche, tali da calamitare l’attenzione di una platea immensa, può servire a far capire come ormai sia praticamente impossibile pensare di fare a meno della cronaca da parte delle grandi emittenti televisive.

Un assunto che è stato esplitato proprio dai due maggiori contendenti della scena italiana, Rai e Mediaset, che ormai da anni hanno provveduto a varare il loro canale all news, rispettivamente Rainews24 e TgCom24.

Canali da sempre seguitissimi da chi vuole essere al corrente delle notizie dell’ultima ora e che dal 27 gennaio 2015 hanno dovuto fare i conti con una novità abbastanza sgradita, lo sbarco in chiaro di Sky TG24, il canale all news del canale satellitare detenuto da Rupert Murdoch, attualmente diretto da Sarah Varetto. Un canale esistente ormai dal 2003, ma che sino a quel momento era stato criptato. Uno sbarco che ha ampliato la competizione in un settore ritenuto con tutta evidenza importantissimo nella battaglia per lo share ingaggiata dalle principali emittenti televisive del nostro Paese.

Cos’è Sky TG24

Per capire cos’è Sky Tg24 basta recarsi sul sito tg24.sky.it/, ove sin dalla prima schermata si comprende come proprio l’informazione sia la mission perseguita dal servizio.

Scorrendo da sinistra verso destra, la scaletta delle notizie rende immediatamente comprensibile come la regina delle news sia proprio la cronaca, con un particolare risalto alle ultime notizie.

Si tratta come facilmente comprensibile di un servizio estremamente utile a chi si trovi lontano dalla propria abitazione e voglia comunque avere sempre una finestra sul mondo, in modo da sapere quello che accade, tramite la semplice utilizzazione di uno smartphone o di un tablet.
Sky TG24 assolve nel migliore dei modi alla funzione, seguendo minuto dopo minuto l’evoluzione dei fatti più importanti, si tratti di politica, sport, cultura, economia o spettacolo. Una cronaca portata avanti con un linguaggio semplice, ma non banale, lasciando la necessità di approfondimenti ad un momento successivo.

Sky Tg24 consente inoltre di visualizzare la rete all news in modalità streaming live, un’occasione quindi estremamente preziosa, considerato che il palinsesto online può vantare oltre quaranta edizioni giornaliere del notiziario, partendo dalle sei della mattina. Edizioni le quali sono trasmesse a distanza di mezzora l’una dall’altra e che vanno a mixarsi con rubriche come l’Edicola o Seven.

La differenza nei confronti dell’edizione televisiva consiste nel fatto che le notizie sono articolate come se si trattasse di un vero e proprio giornale cartaceo. Si può quindi non solo seguire la versione live, ma anche decidere ad esempio quale ultima ora leggere, con l’accompagnamento di un video.
Per poterlo fare basta collegarsi al sito e cliccare su “Seguire la Diretta”, la sezione situata a destra della parte superiore. Sul lato opposto si possono invece reperire le principali ultime notizie, le quali possono peraltro essere condivise su Facebook, innescando magari una discussione coi propri conoscenti. Va infatti puntualizzato come tutti i contenuti in questione siano assolutamente legali e gratuiti.

Post Author: Giulia Carrolli

Leave a Reply

Your email address will not be published.