Friday, September 17

Matrimonio in riva al lago: ecco come organizzarlo

Hai sempre sognato di celebrare il giorno più importante della tua vita in uno scenario incantato? Hai pensato di prendere in considerazione l’ipotesi di sposarti in riva al lago?

E l’Italia, in quanto a laghi la fa sicuramente da padrona sia per gli scenari incantevoli offerti dalla natura sia per le strutture attrezzate per celebrare i matrimoni in questi scenari estremamente romantici e da film.

Una volta che hai lasciato il cuore in un luogo in riva al lago non c’è molto che possa impedirti di organizzare il tuo matrimonio da sogno sul lago. D’altronde, quando si tratta di un luogo per un matrimonio personale e intimo, una splendida cornice sul lago non può essere battuta.

Affidati in primis a personale con esperienza in questo tipo di matrimoni. Per quanto riguarda il servizio fotografico puoi rivolgerti a Matteo Braghetta, un fotografo per matrimoni a Verona vicino al lago nonché un professionista serio e preparato con tante esperienze in questo genere di celebrazioni. Matteo Braghetta lavora soprattutto in Veneto ed in Lombardia ma potrai contattarlo per qualsiasi richiesta relativa ad aree geografiche diverse.

Le più gettonate location di matrimoni a Como e dintorni sono senza dubbio le splendide ville sul lago. Sono gettonatissime anche da Vip e stranieri perché, chi viene in questi luoghi, non può non rimanere affascinato dalla possibilità di scattare splendide foto con alle spalle quelle acque cristalline durante il giorno delle proprie nozze.

Troverete innumerevoli magnifiche ville nei pressi di Como e delle vicine città e avrete l’imbarazzo della scelta per celebrare il vostro matrimonio in uno scenario da favola.

Matrimonio in riva al lago: i consigli utili

Il tempo è una di quelle inevitabili variabili che dovresti considerare: prendi in considerazione l’ipotesi che il tempo potrà essere terribile specie in stagioni come l’inverno o l’autunno. Ma anche la primavera potrà riservarti brutte sorprese. Potrà essere maledettamente caldo o freddo e ci potranno essere le zanzare. Ma tutto ciò fa parte del pacchetto che accetterai quando deciderai di organizzare un matrimonio sul lago. Se è prevista una cerimonia all’aperto, in riva al lago, preparati sempre un piano B in una struttura al chiuso in caso di condizioni metereologiche poco favorevoli. Non rischiare che una giornata da sogno possa trasformarsi in uno scenario da film horror.

Considera, come detto, di affidarti ad un fotografo con esperienza di matrimonio in riva al lago come può essere Matteo Braghetta. I professionisti della fotografia dovranno, infatti, calcolare la luce giusta per valorizzare le fotografie in questi scenari magici in cui la luce che si riflette sulle acque può impreziosire gli scatti ma anche creare problemi ad un fotografo privo della sufficiente esperienza.

Se non ti affidi ad una struttura organizzata che penserà a tutto e ti guiderà lungo tutti i passaggi, allora è il caso di considerare l’idea di affidarti ad un wedding planner che possa aiutarti nella pianificazione del tuo matrimonio in riva al lago.

Prendi in considerazione l’ipotesi che i più giovani potrebbero essere letteralmente entusiasti di questa soluzione ma i parenti più anziani potrebbero non vedere di buon occhio questa soluzione per via della possibile scomodità dovuta al fatto di poter andare in riva al lago, sulla sabbia o sui sassi.

Come detto, i laghi sono spesso luoghi paludosi e ricchi di zanzare ed insetti. Tieni presente che ciò potrebbe creare qualche problema di troppo ai tuoi invitati, soprattutto a quelli meno abituati a stare a contatto con la natura e con tutto ciò che essa comporta.

Infine, attenzione a scegliere la location adatta, un ristorante che non deluda le tue aspettative e studia attentamente il menu in base agli alimenti tipici del luogo o della stagione e regalati la tua giornata da sogno per far capire che tutti possono essere George Clooney per un giorno e sposarsi affacciati sul Lago di Como o a ridosso di uno dei tanti laghi magici che l’Italia offre.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.