Posa pavimenti Padova, dalla progettazione all’istallazione

La posa pavimenti studiando attentamente la superficie di posa

Quando si posano dei pavimenti indipendentemente dal materiale che si sceglie, occorre un certo grado di preparazione perché è dalla posa corretta che dipende l’impeccabile risultato finale.

La posa pavimenti Padova dovrebbe avvenire da parte di tecnici esperti e professionali che siano in grado di studiare attentamente la superficie di posa mettendo in moto tutte le loro capacità tecnico-artigianali.

Il fondo da piastrellare è dato dalla superficie che comprendeva il vecchio pavimento rimosso e che deve essere sufficientemente trattata prima di procedere con il posizionamento della nuova pavimentazione.

Il fondo deve presentarsi asciutto, ben livellato, privo di protuberanze e la mazzetta, lo scalpello ed il robotto risulteranno strumenti efficacissimi per provvedere a questa operazione.
Inoltre, è basilare che poco prima della posa, il fondo venga prima battuto e poi bagnato per evitare che durante il lavoro si innalzi della polvere.

E’ possibile che nella posa di pavimenti a Padova, debbano essere incollati ad una pavimentazione già esistente ed anche in questo caso bisogna verificare che non vi siano fessurazioni ne mattonelle poco salde che andranno tolte e lo spazio andrà adeguatamente riempito con del materiale cementizio.

La planarità della superficie è di estrema importanza e dopo aver eliminato le varie impurità con un aspiratore, la superficie andrà ricoperta con uno strato di malta.

Posa pavimenti a Padova, l’incollaggio

Al contrario della posa del parquet prefinito che è molto semplice e può essere eseguita anche con le metodiche del fai da te, la posa di altro tipo di mattonelle richiede un personale esperto.

Chi non ha una buona dose di manualità ed esperienza per incollare i pavimenti Padova, deve necessariamente rivolgersi ad uno specialista che userà utensili giusti come la lignola o il filo da muratore per creare l’asse perpendicolare a cui far riferimento per allineare le mattonelle.

Prima di procedere all’incollaggio, le mattonelle andranno posizionate per rendersi conto di come sarà l’esito finale e prendendo gli elementi da vari scatoli come suggerisce l’azienda produttrice, per non creare ‘l’effetto macchia’.posa-pavimenti-padova

Una volta effettuata questa operazione, le mattonelle andranno tolte ed il fondo andrà prima bagnato e poi rivestito con l’adesivo, con l’aiuto di una cazzuola e di una spatola dentata.

Secondo il metodo tradizionale, appena dopo la posa, ogni elemento dovrà essere battuto con in martello di gomma o con un frattazzo per far uscire eventuali bolle d’aria.

Prima verranno incollate le mattonelle intere e poi quelle ritagliate con un taglia piastrelle.

La posa pavimenti Padova, si completerà con la pulizia della superficie con una spugna o con un’apposito macchinario per eliminare eventuali residui di colla e di malta e per lisciare le fughe.

Il calpestio potrà essere effettuato non prima di 48/72 ore.

La posa autonoma del parquet prefinito

Molti utenti amanti delle essenze lignee preferiscono pavimentare la loro abitazione con il parquet prefinito o quello in legno massello.

Mentre la posa del primo è di facile esecuzione, la seconda richiede più esperienza.

Le metodiche di posa sono essenzialmente tre ossia, flottante inchiodata e a colla.

La posa flottante detta anche galleggiante è semplice e basta dare estrema importanza alla planarità della superficie che deve essere ben livellata e preparata con un tappeto di materiale isolante.

I listoni si assemblano dopo aver lasciato alcuni mm di spazio ai lati, per permettere al legno di compensare eventuali dilatazioni dovute agli sbalzi termici.

La posa inchiodata viene adoperata con i listoni maschi e femmine e si usano metodiche di inchiodatura manuale o una chiodatrice, agendo su una superficie preparata con una pedana di legno.

La posa incollata si attua su una soletta cementata o su una pavimentazione già esistente.

Dopo la posa pavimenti a Padova con la tecnica dell’incollaggio, i pavimenti risulteranno molto scenografici se si attueranno schemi di geometria di posa accostando sapientemente gli elementi in modo da formare disegni dal grande impatto estetico.

 

Post Author: Giulia Carrolli

Leave a Reply

Your email address will not be published.