Saturday, August 8

Visual merchandiser, il servizio che ti permette di cresecere

Molte attività, un po’ anche per colpa della recente crisi, hanno avuto un discreto calo del fatturato. Alcune, con grandi sacrifici, sono riuscite a risollevarsi, altre, invece, dovrebbero puntare sulla promozione e sul marketing. A tale proposito una soluzione ottimale può essere quella di rivolgersi a un professionista, il visual merchandiser, in grado di offrire un servizio a tutto tondo per rinnovare gli spazi del negozio e mettere in evidenza i prodotti che si vogliono vendere con più celerità in modo da raggiungere quelli che sono gli obiettivi aziendali. Ma di preciso cosa fa il visual merchandiser?

Visual merchandiser, il consulente che ti aiuta a vendere

 

visual merchPrima di addentrarci nel discorso del visual merchandiser è doverosa una premessa. Oggi, per diverse motivazioni, a colpire maggiormente il target di una determinata azienda, sono le immagini. Basti pensare alla nostra quotidianità: è più facile che ci fermiamo a guardare un cartellone con delle immagini pubblicitarie o a leggere le parti di testo che decantano le lodi di quel prodotto? Ovviamente, dato che bene o male siamo sempre di fretta, la cosa che più facilmente facciamo è quella di guardare le immagini. Chi entra in un negozio, quindi, difficilmente leggerà un cartello dove scriviamo che, per esempio, abbiamo un nuovo rossetto in promozione dalle caratteristiche fantastiche. Se invece mettiamo un’immagine con  un paio di labbra con un rossetto accanto e due righe di teso, o anche la sola scritta “incredibile novità” è molto probabile che il cliente chieda informazioni.

Sulla base di questo ragionamento, il visual merchandiser posiziona espositori da banco in cartone, brochure, cartonati e via discorrendo in modo da catturare l’attenzione del cliente e fargli compiere un’azione. Immagina che tu abbia una farmacia. Entra un cliente per acquistare un farmaco, ma accanto alla cassa, mentre attende di pagare, vede un espositore con una crema idratante che promette una pelle liscia come la seta e un’immagine accattivante. Ci sono ottime probabilità che quel cliente acquisti, oltre ai farmaci, anche quella crema. Il merchandiser ha fatto bene il suo lavoro.

Diventare visual merchandiser

Ovviamente in questo lavoro, come in altre professioni, non ci si improvvisa, si deve studiare. Ci sono diversi corsi che possono essere frequentati dei corsi post diploma. Chiaramente poi dipende dall’ambito in cui verrà chiamato a lavorare, in genere come free lance. Se l’ambito è la moda più che cartonati ed espositori dovrà sistemare i prodotti, in questo caso gli abiti, magari in una vetrina, o anche all’interno della boutique in modo tale da incuriosire il cliente.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.