Saturday, August 8

Come recuperare i dati raid da NAS

Gli specialisti di RecuperoDati.it sono in grado di recuperare i dati informatici dai sistema QNAP, Synology, NetGear, Lacie, Iomega, Buffalo e da molti altri.

Contattando l’azienda per recuperare i dati dei NAS avrete una probabilità dell’oltre 90% di recuperare le informazioni prima apparentemente perdute.

Non importa la tipologia del RAID1, RAID 0, RAID 5, poco importa: grazie agli strumenti d’avanguardia che l’azienda dispone, eseguire il recupero dei dati da questi dispositivi sarà più facile rispetto all’apparenza.

Grazie a vari interventi eseguiti e un’esperienza pluriennale nel settore di recupero dei dati, anche gli interventi più difficili potranno essere eseguiti in calma e sicurezza.

Chiunque può accorgersi dell’alta professionalità dei tecnici di Recuperoati.it contattando l’azienda per richiedere un preventivo gratuito e senza impegno.

Il recupero dei dati è garantito dall’azienda per mezzo di un intervento molto efficace, sia per quanto concerne il tempo, che in relazione al prezzo.

Rivolgersi all’azienda, che è sinonimo di qualità e sicurezza, conviene per davvero.

 

Come funziona il recupero dei dati NAS?

 

Nella sua esperienza decennale, l’azienda ha recuperato molti dati con procedure semplici e di successo, senza danneggiare il dispositivo e restituendo i dati al cliente su di un supporto specifico.

Il recupero stesso cambia a seconda della tipologia del dispositivo NAS. E’ a due dischi o a uno solo?

E quali sono le altre caratteristiche del NAS? E la sua marca?

Tutti questi fattori potrebbero sembrare poco importanti per il cliente, ma conoscerli è fondamentale per gli esperti dell’azienda.

Esperti che comunque effettuano la stessa prassi per recuperare i dati sia dall’Hard Disk singolo, che dal doppio Hard Disk.

Inoltre la RecuperoDati.it offre ai clienti la possibilità di svolgere un’analisi gratuita da parte di un tecnico professionista.

Sarà questi a capire quali dati possono essere recuperati e quali no.

Una volta che i dati recuperabili saranno evidenziati, il professionista stilerà una lista di tutti i dati che possono venire recuperati e la invierà al cliente.

Questi, quindi, dovrà scegliere se procedere al recupero o no.

 

Come avviene il recupero dei dati?

 

Innanzitutto avviene l’analisi dei dischi del NAS, con il completo recupero dei dati RAID.

Delle particolari macchine procedono alla lettura bit a bit dei settori del disco rendendo chiara la situazione e i problemi verificatisi.

Quindi avviene il processo di decodifica di tutti i dati.

Durante questa fase si procede anche a identificare il loro corretto ordine nel disco.

Infine arriva il riconcatenamento dei dati presenti sul RAID con la spedizione al cliente della lista indicata prima, contenente i dati da recuperare.

In aggiunta al preventivo su misura e al risultato ottenuto.

Quando il cliente riceve i dati recuperati su di un supporto esterno, può decidere di installarlo subito in un nuovo NAS per continuare a utilizzare i suoi dati.

La soddisfazione del cliente viene garantita dall’esperienza dell’azienda e dagli interventi eseguiti.

Si consiglia di contattare il supporto clienti per una qualsiasi altra informazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.