Friday, September 17

Meglio i frigoriferi da incasso o quelli combinati? Guida alla scelta

Stai cambiando casa, ti sposi o semplicemente vuoi rinnovare l’arredamento e gli elettrodomestici della tua casa? In questo articolo ti consiglieremo come scegliere il tuo nuovo frigorifero, selezionando le offerte migliori in base ai criteri più importanti.

Frigoriferi da incasso o combinati: l’importanza della capienza

frigoriferoCominciamo dalla capienza, probabilmente l’aspetto più importante per un frigorifero: se per un single può essere sufficiente un frigo con una capienza da circa 100 lt, per una coppia è necessario sicuramente un apparecchio da 200 lt, mentre una famiglia composta da 4 persone o più deve orientarsi verso un modello da almeno 300 lt o superiore, che sia in grado di ospitare al suo interno tutta la consistente spesa settimanale destinata a soddisfare l’appetito di grandi e piccoli.

Direttamente correlato alla capienza c’è anche il fattore legato alle dimensioni: è opportuno valutare l’impatto che il frigo può avere in relazione all’arredamento già presente e rispetto alla metratura della stanza in cui verrà collocato. Può risultare comodo tenere a mente che, in media, le dimensioni di un normale frigo si aggirano intorno ai 180 cm per l’altezza, a poco meno di un metro per la larghezza e a circa 70 cm per la profondità.

Frigoriferi da incasso e free-standing, una questione di stile

Ovviamente, a seconda del gusto personale, sarà possibile scegliere tra frigoriferi free-standing oppure un modello da incasso, che finisca per integrarsi perfettamente con lo stile dell’arredo della cucina. A questo proposito, però, è necessario tenere presente che un frigo da incasso potrebbe esigere delle misure particolari: questa circostanza potrebbe incidere negativamente o sul prezzo o sulla varietà dei modelli tra cui scegliere.

Quanto ai modelli free-standing, invece, un aspetto importante sarà rappresentato dal design: con la sua imponente presenza, il frigo, a una porta o a due porte, può rappresentare una vivace fonte di colore all’interno della stanza, quindi è possibile osare anche tinte pastello o tonalità decise, dal giallo all’arancio o al rosso. Chi preferisce uno stile più sobrio, può scegliere l’eleganza del color ghiaccio o puntare su effetti lucidi o satinati.

Frigoriferi combinati no frost

Per quanto riguarda le funzionalità del frigo, è decisamente consigliabile scegliere un modello no frost, cioè con un sistema di congelamento e raffreddamento in grado di evitare la formazione di brina. La presenza di quest’ultima, infatti, rischia di compromettere il corretto raffreddamento della temperatura, causando la cattiva conservazione dei cibi.

La tecnologia no frost può essere totale o parziale, a seconda che riguardi ogni compartimento interno del frigo o solamente il freezer. Chi sceglie un frigo combinato, cioè completo di congelatore, probabilmente ha in mente un elettrodomestico che provveda in maniera completa ed esaustiva ad ogni necessità di conservazione degli alimenti: in questo caso, spendere qualche euro in più e scegliere un sistema no frost totale rappresenta la scelta più giusta.

Frigoriferi, fasce di prezzo e classe energetica di appartenenza

A proposito di prezzi, è evidente che il costo del frigo rappresenti un fattore decisivo nella scelta dell’apparecchio da acquistare: orientativamente, si può dire che è possibile trovare modelli pienamente soddisfacenti già intorno ai 400-500 EUR, ma le persone più esigenti possono trovare frigoriferi assolutamente eccezionali a prezzi superiori ai 1.000 EUR.

Attenzione, però: l’investimento iniziale non è tutto, sotto il profilo economico: molto importante, infatti, risultano essere i consumi che l’apparecchio comporterà durante la sua vita. Sotto questo aspetto, è utile ricordare l’importanza della classe energetica di appartenenza. Un frigo con classe energetica A+, A++ o A+++, infatti, comporterà sicuramente un costo iniziale leggermente superiore, ma assicurerà un funzionamento ottimale sotto il profilo dell’efficienza, garantendo un importante risparmio sui consumi nel corso degli anni. Non bisogna dimenticare che, a differenza degli altri elettrodomestici, il frigo è destinato a rimanere in funzione costantemente, per tutto l’arco del giorno e della notte.

Come scegliere il frigorifero migliore per la propria casa

Ulteriori aspetti da valutare in occasione dell’acquisto di un nuovo frigo sono la rapidità con cui l’apparecchio riesce a diminuire la temperatura interna e la sua rumorosità. Quanto al primo aspetto, occorre ricordare che, generalmente, la temperatura ideale è di circa 3-4° per il vano frigo e di -18° per il congelatore. La rumorosità, invece, va valutata anche con riguardo alla dislocazione dei vari ambienti della propria casa: se la cucina è molto vicina allo studio o alla zona notte, un ronzio piuttosto rumoroso potrebbe rivelarsi, alla lunga, molto fastidioso.

Seguendo queste brevi, ma importanti linee guida, è possibile orientarsi con maggiore consapevolezza tra le convenienti offerte di frigoriferi combinati o da incasso presenti nel catalogo online di Yeppon e scegliere il modello più indicato per la propria casa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.