Tende shabby chic, pizzo o ricami, guida alla scelta

tende-shabby-chic

Il settore del design e dell’arredamento è in continua crescita, per questo anche gli stili d’arredamento si alternano e dopo anni di stile cozy, hygge o minimalista torna a gran voce lo stile shabby chic. Arredare casa in stile shabby chic significa tornare indietro nel tempo, lasciando che le atmosfere bucoliche delle case di campagna inglesi e francesi entrino a far parte della quotidianità. Con una palette di colori ben definita, una predisposizione per ricami floreali e tessuti naturali, lo stile shabby chic prende il sopravvento ed entra nel cuore di moltissime persone che stanno arredando casa. Oltre alla scelta dei colori e del mobilio ci sono poi alcuni accessori irrinunciabili come ad esempio le tende shabby chic: avere una casa perfettamente in stile e poi dimenticarsi di dettagli come i tessili potrebbe rovinare l’effetto, oggi ti sveliamo come devono essere le tende shabby chic, quali tipologia scegliere in base alla stanza e che materiali prediligere puntando l’attenzione su uno shop che offre la possibilità di acquistare arredamento a prezzi economici.

Tende shabby chic: la guida completa

Eleganza, tocchi retrò e molto romanticismo sono alla base dello stile shabby chic che si riflette in ogni dettaglio, tessili compresi. Questa tendenza, nata in Gran Bretagna, si è poi diffusa anche in Francia e successivamente in Italia dove le atmosfere bucoliche e romantiche sono sempre piaciute. Riuscire a delineare una guida precisa per tende può non essere facile ma proviamo a dividere tutto per stanza e quindi per occasione d’uso. Partiamo dal soggiorno: è la stanza dove si ricevono amici e familiari, per questo motivo è una delle più curate. Qui sono spesso presenti finestre di grandi dimensioni e in molti casi porte balcone. Per questo motivo sono consigliati tendoni o doppi tendoni anche molto decorati; sì alla classica palette cromatica apprezzata dallo stile prediligendo bianco o grigio che funzionano bene anche in caso di cambi accessori e decorazioni in casa. E per la cucina? In cucina si punta invece alla semplicità: modelli in tessuti naturali e chiari, facili da lavare ma comunque con decori floreali se piacciono. In questo caso si punta più all’essenzialità poiché le tende in cucina hanno bisogno di essere rinfrescate con più frequenza e c’è bisogno di leggerezza nell’ambiente. Per la camera da letto invece scegliete quelli che vengono chiamati doppi tendoni: una tenda leggera lunga più luminosa per il giorno, in questo caso anche decorata e in palette, abbinata poi ad un tendone spesso e pesante per poter oscurare la finestra durante le ore notturne e garantire un riposo ottimale.

Tende shabby chic: colori e tessuti

Davvero difficile scegliere tra le tantissime tende shabby chic che puoi trovare online ma quello che ti consigliamo è di pensare in primis ai colori. La palette cromatica con cui arredi casa deve riflettere i tuoi gusti ma soprattutto costruire un legame almeno stanza per stanza; per creare armonia non abbondare troppo con le sfumature e sceglie di giocare con un colore neutro abbinato poi ad un massimo di altri due colori. Tra i toni neutri preferiti dallo stile Shabby ci sono il bianco, il tortora, il grigio chiaro e il beige. Ma non mancano sfumature più vivaci appartenenti alla palette pastello come il rosa, il celeste, il verde salvia e il giallo. Attenzione poi anche ai tessuti: sì a materiali naturali e delicati ma soprattutto leggeri come il cotone, il lino o la seta ma se vuoi risparmiare puoi utilizzare anche viscosa, raso e poliestere. E per quanto riguarda le fantasie? Anche quelle non vengono escluse dallo stile purché siano in linea; sì a ricami floreali o pattern con stampa a fiori all over purché in palette con il resto dell’arredamento. Siamo sicuri che con la nostra guida saprai scegliere le tende shabby chic giuste per la tua casa.

Porte blindate o portoncini: cosa è meglio scegliere?

porte-blindate

La sicurezza non è mai troppa e sempre più italiani stanno investendo i vari bonus disponibili per rendere la propria abitazione non solo più green ma anche per alzare i livelli di sicurezza; per questo motivo molte famiglie stanno ristrutturando casa partendo dalla sostituzione della porta d’ingresso. Nei condomini le porte blindate sono più comuni, invece nelle case indipendenti sono molto frequenti ancora i portoncini. Ma quali sono le differenze? Cosa scegliere tra porta blindata e portoncino? Te lo sveliamo in questo post!

Porte blindate VS portoncini

Se devi decidere quale strumento utilizzare per proteggere l’ingresso della tua casa da malintenzionati e intemperie ti consigliamo di leggere attentamente queste differenze per capire quale sia l’elemento migliore per te; porte blindate e portoncini hanno diverse caratteristiche: la prima presenta solitamente una struttura metallica e punta sulla sicurezza pur garantendo un buon livello di isolamento termico, il portoncino di solito ha una struttura in PVC o alluminio ed è ottimo per l’isolamento termico. A determinare la scelta c’è anche l’aspetto estetico: il portoncino viene spesso preferito nelle villette ma in realtà anche le porte blindate possono avere un design davvero interessante garantendo però livelli di sicurezza decisamente più alti.

Quali sono le differenze tra porta blindata e portoncino? La prima presenta una struttura portante in lamiera e presenta una struttura complessa e strutturata, il portoncino invece una struttura più semplice. Le blindate hanno poi solitamente misure standard mentre i secondi essendo spesso artigianali possono essere personalizzati. Altra differenza sta nel prezzo: la porta blindata garantisce maggiori livelli di sicurezza ma risulta più economica di un portoncino.

Perché acquistare porte blindate

Le porte blindate sono una delle scelte migliori che tu possa fare per la tua casa; se desideri mantenere un livello di sicurezza molto alto allora questa è la scelta che devi fare. La struttura blindata, tipicamente realizzata in acciaio, presenta una doppia serratura integrata. Con diverse finiture di design le porte blindate presentano una struttura semplice ma assolutamente efficace che garantisce isolamento termico e sicurezza; spesse a sufficienza da far desistere gli intrusi, le porte blindate proteggono te e la tua famiglia quando siete all’interno ma anche i tuoi valori quando non siete in casa. Marcia in più è anche l’isolamento termico: questo modello permette di ottimizzare il calore e l’aria condizionata evitando inutili dispersioni che non solo sono dannose per l’ambiente ma vanno anche a pesare sulla bolletta.

Porte blindate le tipologie

Una volta compreso che preferisci la porta blindata al portoncino non ti resta che iniziare a valutare le diverse tipologie: sì, perché non è solo questione di estetica: devi sapere che le porte blindate vengono divise per classi di sicurezza; le classi vengono divise da 1 a 6 e sostanzialmente quelle consigliate per le abitazioni sono quelle di classe 3 e 4. Non c’è bisogno di salire oltre, quelle di classe 5 e 6 vengono solitamente utilizzate per le banche. Attenzione anche ai materiali; le porte blindate vengono proposte o in acciaio o in acciaio zincato; questa seconda tipologia molto particolare presenta una lavorazione nuova che evita l’ossidazione del telaio e quindi risultano più resistenti ai cambiamenti nel tempo. Ma cosa devi considerare quando acquisti una porta blindata? Parti dal telaio e dalla presenza di quello che viene chiamato falso telaio: non è solo una questione estetica ma si tratta di dettagli che possono fare la differenza. Attenzione poi anche ai pannelli di coibentazione, di rivestimento e alla presenza di una struttura interna o a scocca. Essendo un accessorio molto importante per la sicurezza non trascurare le serrature che ormai vengono proposte quasi tutte con cilindri europei oppure in versione smart.

Tour Pompei ed Ercolano con autista privato

tour-pompei-ercolano

L’esclusività, la personalizzazione e l’unicità sono gli elementi che gli amanti dei viaggi cercano per le proprie esperienze. Nascono così vere e proprie experience da provare in viaggio, non solo per vedere posti stupendi ma visitarli in modo originale. Per questo motivo nasce il tour Pompei ed Ercolano con autista privato: non dovrai noleggiare l’auto e potrai gustarti i paesaggi in sicurezza, non dovrai preoccuparti del parcheggio e ovviamente avrai una guida preparata e sicura che ti accompagnerà. Vantaggio in più poi poter evitare i mezzi pubblici che oltre i classici ritardi e l’affollamento oggi possono essere anche motivo di poca sicurezza. Ma scopriamo insieme cosa vedere e dove prenotare questo fantastico servizio.

Tour Pompei ed Ercolano con autista privato

Scegliere di visitare una località con autista privato è senza dubbio un plus, se stai pensando di prenotare una esperienza unica alla scoperta della Costiera o delle sue vicinanze visita il sito amalfidriver.com dove potrai trovare non solo il tour di Pompei ed Ercolano ma anche altre tantissime destinazioni tutte partendo dal centro di Napoli; puoi scoprire ad esempio tutta la costiera Amalfitana, Sorrentina e le rovine di Pompei in un solo giorno oppure unire anche un’esperienza enogastronomica con una degustazione di vino. La scelta è davvero ampia e tutto dipende da te, dai tuoi gusti e dalle tue esigenze. Quello che è certo è che scegliendo il servizio di Amalfi Diver non rimarrai deluso. Puoi organizzare il tuo tour da solo, oppure coinvolgendo amici o familiari che potranno viaggiare con te a bordo di auto dal design curato e ricercato. Se vuoi maggiori informazioni visita il sito amalfidriver.com dove potrai prenotare il tour di Pompei ed Ercolano ma anche tantissime altre attività.

Tour Pompei ed Ercolano: cosa vedere

Visitare Pompei e dintorni è assolutamente un must per chi visita le zone durante le proprie vacanze: Pompei è un sito archeologico che non ha certo bisogno di presentazioni, Ercolano invece per chi non la conoscesse è una bellezza millenaria alle pendici del Vesuvio. Ma andiamo con ordine, cosa dovresti assolutamente vedere a Pompei? Parti assolutamente dalla Casa di Menandro, si tratta di un edificio perfettamente conservato appartenuto ad una famiglia benestante, qui potrai osservare l’ingresso decorato con scene di caccia e paesaggi agresti. Seconda tappa imperdibile è il tempio di Iside, si tratta di un edificio presente nella zona dei teatri dedicato al culto della dea Iside; imperdibili anche la casa dei Vettii e di Pinarius Cerialis che saltano all’occhio per i ritrovamenti di pietre e gemme ma anche per le ricche decorazioni e gli affreschi.

Se nel tour di Pompei ed Ercolano non sai cosa vedere siamo qui per aiutarti; Ercolano è un’altra cittadina colpita dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. ed è oggi una meta di moltissimi turisti che visitano gli scavi per scoprire il passato di questo luogo. Passeggiando tra i ritrovamenti è possibile visitare Casa dei Cervi dove delle splendide terrazze danno modo di avere una vista sul Golfo di Napoli, Casa di Nettuno e Anfitrite dove c’è uno splendido ninfeo rivestito da un mosaico o Villa dei Papiri. Il tour di Pompei ed Ercolano è un’ottima scelta, soprattutto per chi ama l’arte e la cultura. Che tu desideri di visitare la zona della Costiera in elicottero o in auto rimarrai conquistato dalle bellezze del territorio.

Perché scegliere il servizio di autista privato

I motivi per scegliere il servizio di autista privato sono diversi e numerosi:

  • Il servizio è personalizzato – puoi scegliere tu i luoghi da visitare, le tappe intermedie ed eventualmente modificare i tour già esistenti. Questo perché non si tratta di un tour di gruppo ma riservato a pochi partecipanti d’accordo nel viaggio.
  • Elasticità negli orari – il tour essendo personalizzato non prevede orari rigidissimi come ad esempio se dovessi prendere i mezzi pubblici.
  • Comodità – le auto utilizzate sono curate, pulite e soprattutto confortevoli per farti trascorrere il tragitto in auto in modo assolutamente comodo.

Investire in immobili a Dubai, la guida per non commettere errori

Dubai non è solo una splendida città in pieno boom economico, è anche un luogo ambitissimo e luxury in cui vengono inaugurate moltissime attività. Proprio per questo motivo il mercato immobiliare è in fermento; investire in immobili è un trend in crescita: questo perché il mattone è un investimento sicuro rispetto al gioco in borsa e permette anche a chi non ha competenze di investimenti di fare un vero e proprio affare.

Investire in immobili a Dubai: quali sono i pro

I pro degli investimenti immobiliari a Dubai sono legati a quelli dell’investimento nell’immobile in generale: il primo è sicuramente il flusso di cassa, cioè il reddito netto dell’immobile acquistato, il secondo è la tipologia di guadagno che può derivare dalla locazione oppure dalla vendita ad un prezzo maggiorato rispetto all’acquisto. Terzo vantaggio che vogliamo sottolineare è la diversificazione del portafoglio, questo significa ridurne la volatilità e avere un rischio sicuramente più basso. Inoltre investire nel settore immobili ti permette di avere una leva finanziaria immobiliare: avendo acquistato beni tangibili è più semplice richiedere un prestito. Ma non è finita qui, tra i pro di questa scelta c’è l’assenza di tasse: sì, hai letto bene: a Dubai ci sono zero tasse, questo rende ancora più vantaggioso l’acquisto! Ma perché scegliere proprio Dubai? Secondo i dati la città è tra i 10 mercati premium in crescita a livello globale, questo rende il mercato incredibilmente interessante e ovviamente in crescita rispetto ad altre città del mondo dove il settore sta visibilmente arrancando.

Investimenti immobiliari a Dubai: i protagonisti

Secondo gli ultimi dati ad investire a Dubai sono persone che provengono da altri paesi per oltre il 30%, sembra che la percentuale più alta si registri negli UK dove negli ultimi 4 anni si è quasi raggiunta la cifra di 9 miliardi di dollari. Successivamente troviamo l’India e il Pakistan tra i maggiori investitori.

Dove investire a Dubai?

Comprendiamo non sia facile scegliere di fare un investimento a Dubai ma abbiamo selezionato per voi anche le aree migliori in cui farlo. Tra le più battute ci sono senza dubbio Dubai Creer Harbour, Dubai Hills e Dubailand ma dovete sapere che la città è un cantiere continuo, ogni anno nuovi edifici vengono costruiti e tutti vengono studiati per essere posizionati in luoghi strategici e circondati da parchi e servizi. Attenzione, conviene pensare ad un investimento a Dubai prima della Dubai World Expo, questo ti permette di essere già pronto ed avere un immobile affittabile in tempo per uno degli eventi che darà un vero e proprio boom alla città. Dopo il successo degli investimenti nel trading è l’acquisto di immobili il modo più vantaggioso per guadagnare.

Quanto costa una casa a Dubai?

Il prezzo degli immobili a Dubai viene pensato al metro, proprio come per noi in Europa. Difficile però stabilire un prezzo fisso poiché dipende da tantissimi fattori, come la localizzazione, l’anno di costruzione e ovviamente i servizi. Provando a paragonare i prezzi con un milione di dollari a disposizione a Londra si può acquistare un appartamento di meno di 30 metri quadri, a New York un immobile di circa 40 metri quadri mentre a Dubai si può accedere ad immobili di quasi 150 metri quadri con la stessa cifra.

A chi rivolgersi per un acquisto immobiliare a Dubai

Se stai cercando chi contattare per un investimento immobiliare a Dubai visita il sito investireadubai.com dove potrai trovare tantissime informazioni e sarà Fabio Raffaeli stesso a guidarti verso l’acquisto; non è necessario recarsi sul luogo di persona ma è sicuramente di aiuto se per te è la prima volta. Non temere, l’investitore e imprenditore immobiliare Fabio Raffaeli mette a disposizione dei propri clienti tutte le sue competenze e la sua grande esperienza per guidarli verso l’investimento dei loro sogni.

iPhone in offerta: dove acquistare iPhone nuovi a basso prezzo

Dove si acquista un iPhone in offerta? Se sei alla ricerca del cosiddetto basso costo sugli iPhone, sei nel posto giusto, perché oggi andremo a caccia dei modelli migliori della Apple senza spendere un occhio della testa. Se vuoi il telefono con la mela per eccellenza, sappi che sul web si trova sempre il modo di risparmiare. Ti diamo un consiglio: su www.pensando.it trovi iPhone in offerta.

Dove trovare un iPhone in offerta?

Ci sono numerosi siti sicuri dove puoi comprare un modello di iPhone di ultima generazione a un prezzo abbastanza buono. A parte Amazon ed eBay, c’è anche il canale Telegram, che si rivela estremamente utile, in quanto è fonte continua di sconti del momento e di offerte a tempo.

Anche Monclick IT o ePRICE sono degli ottimi siti dove valutare le migliori offerte sugli iPhone. E che dire invece di Tecobuy, che offre numerosi prodotti di elettronica e gadget sempre a un prezzo super conveniente? La mission di alcuni venditori è di offrire qualità e risparmio, per soddisfare i clienti al 100%.

Acquistare un iPhone a basso costo: a cosa prestare attenzione?

Il decalogo dello shopping online non riguarda solo ed esclusivamente l’acquisto degli iPhone, ma è più che altro una linea guida valida per ogni settore. Perché gli sconti folli sul web ci sono, ma non possiamo in alcun modo fidarci di venditori poco affidabili. Le truffe su internet sono fin troppo diffuse: come evitare di cadere in un tranello?

Ci sono tre aspetti su cui devi riflettere: prima di tutto, va sempre verificato il sito, oltre che il venditore. Può essere affidabile, è autentico, esiste un negozio fisico, un contatto telefonico? Infine, le super offerte non sono quasi mai reali. Va bene il risparmio, ma un iPhone a 100 euro difficilmente lo troverai, soprattutto se parliamo di ultimi modelli.

Occhio alle truffe

Risparmia tempo e denaro: non fidarti di ogni possibile offerta. Devi valutare con attenzione lo sconto in sé, la promozione. Chi è il venditore e perché ti sta facendo risparmiare? Le fregature e le frodi online sugli iPhone sono probabilmente le più diffuse, perché ci troviamo di fronte a un prodotto estremamente desiderato.

Verifica l’attendibilità del venditore

Come si verifica l’autenticità di un venditore o di uno shop online? Ci sono dei passaggi essenziali. Prima di procedere con l’acquisto del tuo iPhone di ultima generazione, dai un’occhiata ai contatti del sito. Hai la possibilità di scrivere un e-mail, telefonare? C’è un indirizzo fisico, il numero della partita IVA?

Ci sono ovviamente degli shop imperdibili, che permettono un risparmio assicurato: ci riferiamo ad Amazon ed eBay. Sono praticamente due punti di riferimento importantissimi per tutti i consumatori online, e permettono di acquistare iPhone con offerte a tempo o usati.

Non abboccare mai alle “super offerte”

La tecnologia in offerta non è sempre vera. O almeno ci sono dei siti che, purtroppo, si approfittano dei consumatori. Alcune promozioni, infatti, sono inesistenti. Non sono reali, non ti permettono di ricevere davvero un iPhone a casa tua. Un bel problema, perché stiamo parlando delle truffe. E se non vuoi rimanere truffato, devi aprire gli occhi: devi riconoscere un venditore affidabile da chi non lo è.

Dove conviene acquistare un iPhone in offerta? Solo ed esclusivamente sui siti che possiamo contattare per qualsiasi guasto, problema o pacco perduto. Può capitare che la spedizione non arrivi, che tu scopra un danno una volta acceso il telefono. Pertanto, fatti furbo ed evita di affidarti alle promozioni folli. E se hai già un prodotto Apple, non perderti le ultime novità sull’aggiornamento iOS 14.5: scopri cosa è stato implementato, aggiornato o corretto insieme a noi.

Prodotti alimentari per la ristorazione: dove trovare il fornitore migliore

prodotti-alimentari-per-la-ristorazione

Se hai un ristorante sai bene che non basta un ambiente curato, uno chef sul pezzo e uno staff impeccabile: la differenza la fa la materia prima. Per questo motivo anche i migliori cuochi e ristoratori sostengono sia fondamentale trovare un ottimo fornitore affidabile per prodotti alimentari per la ristorazione. Se stai cercando dove acquistare prodotti alimentari per la ristorazione non temere, abbiamo un nome che fa per te: si tratta di Pregis, azienda che opera nel settore da più di 60 anni e che ha saputo soddisfare i ristoratori di tutta Italia puntando tantissimo sulla qualità dei prodotti ma offrendo anche prezzi interessanti e competitivi.

Prodotti alimentari per la ristorazione: a chi rivolgersi

La qualità si paga, è vero ma è anche vero che ci sono delle soluzioni sul mercato in grado di aiutare i ristoratori; se stai cercando qualcuno che si occupi di venderti e spedirti i prodotti alimentari per la ristorazione abbiamo un nome che fa per te. Pregis, azienda leader con più di 60 anni di esperienza, fa sicuramente al caso tuo. I prodotti alimentari per la ristorazione Pregis sono scelti da più di 1800 ristoranti su tutto il territorio italiano che apprezzano l’azienda per puntualità, serietà e per la qualità della merce. Ma non è tutto, Pregis presta molta attenzione ai trend in modo da poter procurare rapidamente ai vari ristoratori i nuovi prodotti richiesti dal cliente. Carne, pesce, formaggi e salumi sono solo alcune delle proposte che puoi trovare nel catalogo.

Come selezionare un fornitore di prodotti alimentari per la ristorazione

Se stai cercando un nuovo fornitore di prodotti alimentari per il tuo ristorante e non sai da dove cominciare prendi in esame alcuni valori che dovrebbe rispettare; con la nostra esperienza abbiamo selezionato alcuni elementi che non devono mai mancare e che saranno utili soprattutto se stai pensando di aprire un nuovo ristorante. Il primo è sicuramente la fiducia, si tratta chiaramente di una caratteristica che costruisci nel tempo ma che puoi comprendere anche già leggendo le recensioni dei tuoi colleghi ristoratori. La seconda è senza dubbio la puntualità: se hai un’attività non puoi permetterti di restare senza materie prime, è importante quindi sicuramente che tu sia organizzato nelle ordinazioni ma anche che il tuo fornitore di fiducia sia puntuale nelle consegne. Terzo punto a favore è sicuramente la velocità: qualora tu avessi una urgenza è importante che il fornitore possa arrivare da te in tempi ragionevoli. Da non sottovalutare è sicuramente la reputazione: ora che ci sono tantissimi gruppi social e sistemi online per leggere le opinioni di altri hai sicuramente molta più possibilità di fare le domande giuste e avere le risposte che cerchi. Ovviamente se hai un ristorante è fondamentale badare anche alla qualità delle materie prime: che siano a km zero o bio è una tua scelta ma che siano di prima qualità è senza dubbio una esigenza da mettere davanti a tutto il resto.

Cosa richiedere ad un fornitore di prodotti alimentari per il tuo ristorante

Prima di trovare il fornitore di fiducia è importante che tu conosca alla perfezione le tue esigenze e necessità; una volta stabilite e chiarite potrai iniziare la ricerca. Con quelle alla mano e un budget a tua disposizione puoi contattare un fornitore: tra i consigli che vogliamo darti c’è quello di provare a negoziare i prezzi con chi ti vende i prodotti, soprattutto qualora tu faccia un ordine consistente sicuramente il venditore ti verrà incontro. Un consiglio in più che possiamo darti è di instaurare un rapporto con il tuo fornitore in modo che possa aiutarti a trovare altri prodotti di qualità adatti al tuo target o che ti proponga prodotti locali davvero speciali che conquisteranno i tuoi clienti.

Noleggio elicottero: HeliTour Naples la scelta migliore!

noleggio-elicottero

Il noleggio di un elicottero dà la possibilità di vivere un momento estremamente emozionante. Se è vero che viaggiare in aereo ha il suo fascino, l’elicottero è preferibile per tratte brevi sul territorio regionale, per tour privati, per matrimoni oppure occasioni speciali. Il volo turistico con noleggio di elicottero è un trend in piena crescita, ma quale azienda scegliere?

Tra le migliori, troviamo il servizio di noleggio elicottero www.helitournaples.it. Puoi affittare un elicottero come Elitaxi, o semplicemente per il giorno delle tue nozze, per renderlo ancor più speciale. O, ancora, se ti trovi in vacanza in Campania (o se vuoi esplorare le sue bellezze naturali), puoi valutare l’affitto di un elicottero per un tour personalizzato o scegliere tra i presenti sul sito dell’azienda.

Come funziona il noleggio di un elicottero

In che cosa consiste il noleggio dell’elicottero? Le società come HeliTour Naples danno la possibilità di esplorare la meravigliosa regione Campania con voli speciali dalla durata di svariati minuti: si può sorvolare sulla Baia, sulle bellezze del Golfo di Napoli, o anche sulla Reggia di Caserta, nota come la Versailles d’Italia.

Il servizio in sé è in ogni caso semplicissimo da richiedere: puoi fare un salto sul sito e scegliere in totale autonomia o facendoti consigliare dal team. Troverai un’ampia sezione dedicata ai servizi e ai tour personalizzati. In ogni proposta, è presente la durata del tour e il costo.

Servizi offerti dalla HeliTour Naples

Quali sono i servizi proposti dalla HeliTour Naples? Dando un’occhiata ai trend attuali, l’azienda ha scelto di puntare su alcune tendenze irrinunciabili, come l’Elitaxi o il servizio sposi, ma non manca l’occasione di poter noleggiare un elicottero per eventuali riprese aeree. Ecco perché è la migliore in Italia per quanto riguarda il noleggio di un elicottero: qualità imbattibile a prezzi contenuti.

  • Elitaxi: il servizio di Elitaxi è uno dei più scelti al momento, soprattutto perché concedono la possibilità di spostarsi sul territorio nazionale in modo veloce e comodo. Devi necessariamente andare in un’altra regione nel più breve tempo possibile? Non c’è traffico in cielo, prenota il tuo Elitaxi con HeliTour Naples;
  • Servizio Sposi: devi sposarti e sogni di arrivare in elicottero al ricevimento? Perché limitarti a sognare, quando invece potresti vivere l’emozione che più desideri? Con HeliTour Naples, tra i servizi puoi scegliere quello dedicato agli sposi. Se hai in mente un matrimonio in riva al lago d’Averno, per esempio, il noleggio di elicottero è stupefacente;
  • Foto e riprese aeree: affidati solo all’azienda migliore per catturare scorci, foto o video per documentari, film e tanto altro. Grazie agli elicotteri messi a disposizione dalla HeliTour Naples, non avrai alcuna difficoltà a catturare un momento memorabile.

Tour in elicottero (e non solo)

Noleggiare un elicottero ha indubbiamente i suoi vantaggi: ci troviamo di fronte a una tipologia di trasporto davvero breve, adatta a tutti, dai privati alle aziende. Ma ancor di più conquista per la possibilità di vivere dei momenti unici in volo.

  • Tour Procida – Miseno – Baia: immagina di poter prenotare il tuo elicottero per uno dei viaggi più suggestivi in cielo. Puoi ammirare la bellezza dell’Isola di Procida, della Baia, del Golfo di Napoli. Un momento unico da regalare a te e alla tua partner;
  • Tour Reggia di Caserta: è uno dei fiori all’occhiello presenti sul territorio italiano. Per la regione Campania, la Reggia di Caserta rappresenta indubbiamente un gioiello inestimabile da custodire. E con HeliTour Naples, puoi osservarla da una posizione privilegiata, ovvero dal cielo;
  • Tour Golfo di Napoli: un tour assolutamente esclusivo, dal momento in cui potrai finalmente scoprire il Golfo di Napoli da una prospettiva speciale. Non può mancare una vista sul Vesuvio, che ti farà innamorare della bellezza più rurale e selvaggia del territorio napoletano.

Confrontare le quote della serie A: ecco come fare

Hai deciso di aprire una scommessa su un evento sportivo ma non sai come fare a confrontare le quote, per decidere su quale risultato puntare.

Per aiutarti, inizia a confrontare le quote su quoteseriea.com dove troverai dei comparatori dei più noti bookmaker che offrono valutazioni e quotazioni eventi sportivi in modo da puntare così a quelle migliori e più alte per la propria schedina vincente.

Sappiamo bene che riuscire a confrontare le quote non è semplice: ecco perché abbiamo ideato una serie di validi consigli su come calcolarle al meglio e come quantificare la tua vincita.

Cos’è una quota scommesse

Partiamo da una semplice definizione: la quota non è altro che la probabilità che un dato evento si verifichi.

Tale quota si può esprimere in modi differenti: le quote americane si basano su un intero di 100 e sono precedute dai segni + e – ; poi ci sono le quote inglesi che utilizzano le frazioni e quelle europee, espresse in numeri decimali.

Ma come fare a interpretare le quote?

Facciamo un semplice esempio: mettiamo caso che la vittoria della tua squadra di calcio preferita è data a 2,50; questo vuol dire che ha il 40% di possibilità di vincere contro l’avversario.

Ecco perché questo valore è importante: ci aiuta infatti a prendere una decisione su come fare la propria scommessa.

Confrontare le quote in maniera corretta

Il modo più semplice per confrontare le quote delle scommesse sportive è quello di analizzare i bookmakers.

Tra i più visitati in Italia ci sono Snai, Betway, Eurobet e Bwin del gruppo GVC; se invece vuoi seguire i bookmaker stranieri puoi andare su Marathonbet, William Hill e Betfair.

Tempo fa questo procedimento era molto laborioso: per aprire una scommessa su un dato evento sportivo dovevi andare in agenzia, controllare lì le quote e poi puntare.

Oggi invece, nell’era del web, è tutto più semplice e immediato, al punto che ti basta collegarti a uno dei siti di scommesse regolamentati e aprire la tua puntata.

Questo non significa, però, che sia un lavoro semplice; le quote, infatti, dipendono da così tanti fattori che subiscono delle oscillazioni continue.

Inoltre, cambiano da un’agenzia all’altra: quante volte ti è capitato di trovare su internet dei valori, andare in agenzia e scoprire che nel viaggio questi valori sono cambiati notevolmente.

Questo perché le quote sono influenzate da tanti fattori (infortuni dei cavalli, condizioni climatiche o penalità inflitte ai giocatori), al punto che bisogna tener conto che, all’avvicinarsi del match, tutto potrebbe cambiare di nuovo.

Oltre a tutto questo, tendono a modificarsi anche le probabilità che l’evento sportivo su cui vuoi scommettere si muova in favore di una determinata squadra rispetto che un’altra.

Le modifiche che fanno i bookmakers vengono segnalate ogni volta. Ma non ti devi preoccuparti: se tali modifiche sono eseguite da più di un’agenzia, questo significa che il gioco ha subito una svolta significativa.

In conclusione, per poter confrontare le quote, non devi fare altro che prendere il computer, accedere a un sito di scommesse accreditato (quindi affidabile), selezionare l’evento su cui vorresti scommettere e seguire il movimento delle sue quote man mano che si avvicina l’evento sportivo.

Calcolare la tua vincita

Dopo aver capito cosa sono le quote, come si esprimono e in che modo confrontarle tra di loro per stabilire la puntata, è arrivato il tuo momento: dopo aver scommesso, hai vinto e ora non ti resta che calcolare la vincita ottenuta.

Se vuoi calcolare la tua vincita lorda dovrai moltiplicare la tua puntata per la quota; se invece vuoi sapere a quanto ammonta la tua vincita netta, esegui la stessa operazione, ma alla quota sottrai il numero 1.

Tieni conto, però, che le scommesse di sistema sono molto più complesse da calcolare, in quanto bisogna tener conto delle quote e dei risultati di ogni singola partita.

Svetlana Tomasevschi: scopriamo tutto su di lei

Svetlana Tomasevschi è una delle figure femminili più importanti al giorno d’oggi. Il suo progetto Behind ha ispirato milioni di donne in tutto il mondo. Sono questi i traguardi che si raggiungono, quando si vuole ottenere il successo e si desidera ardentemente fare la differenza. Le idee di Svetlana Tomasevschi sono a dir poco accattivanti: un modello da prendere come spunto ed esempio, una giovanissima professionista del digital e del marketing, che ha saputo sapientemente puntare sul mondo del web.

Chi è Svetlana Tomasevschi

svetlana-tomasevschi

Creativa, originale, di successo: definire Svetlana Tomasevschi non è facile, soprattutto perché, nonostante la giovane età – appena 35 anni – ha già raccolto favori e consensi importanti. Lavorare e imporsi sul web non è semplice al giorno d’oggi. Occorrono una buona dose di pazienza e di vena ispiratrice. Bisogna puntare al nuovo, senza rinunciare a quel tocco di vintage. Investire sulla comunicazione, nel pieno rispetto del consumatore.

Svetlana fa questo di lavoro – e tanto altro, in realtà – è al momento una blogger, imprenditrice femminile e direttrice marketing dell’agenzia Marchio di Fabbrica. Grazie all’aiuto e al sostegno della Tomasevschi, Marchi di Fabbrica si occupa della comunicazione di alcuni dei più importanti brand nazionali e internazionali. Per arrivare a ottenere tali riconoscimenti, Svetlana ha lavorato, si è informata, si è laureata in Marketing all’Università di Venezia.

Come le più grandi menti, la donna nutre il suo cuore e la mente con gli interessi: non solo lavoro, ma anche sport, viaggi e fotografia. Oltre ad avere un debole per la moda e l’abbigliamento. Ha deciso di puntare tutto sulla sua formazione, sulla comunicazione Social. Il suo motto? “More ideas than time“.

Cosa fa Svetlana Tomasevschi

Come Direttrice Marketing di Marchio di Fabbrica, Svetlana ha l’occasione di seguire la comunicazione di brand importanti: due nomi? Mizuno e Aprilia. Ma per lei, si è aperta una nuova e grande opportunità nel momento in cui ha deciso di fondare Behind. Un progetto molto ambizioso ed eclettico, dove ha riunito tutte le sue passioni, le energie e il duro lavoro di una vita.

Il suo obiettivo era di creare un luogo di scambio di opinioni, ma anche di riflessioni. Un posto in cui trovarsi, confrontarsi. E sono tante le categorie di Behind utili, dalla fotografia alla musica. La grande ispirazione dell’imprenditrice è la ricerca della felicità, di un luogo in cui potersi fermare a comunicare a cuore aperto. Senza alcuna ombra.

Cos’è Behind, il suo progetto più ambizioso

Chi non vorrebbe fare delle proprie passioni il lavoro dei sogni? Chi non ha mai sospirato di fronte a quel detto “chi ama il proprio lavoro, non lavorerà mai un solo giorno della sua vita”? Con il progetto Behind, l’imprenditrice e blogger ha fatto un ulteriore passo in avanti sul web.

Le sue idee sono forti: in linea con coloro che amano profondamente l’arte. Svetlana ha un debole per la fotografia, per ciò che rappresenta. Per come descrive l’anima dei paesaggi, delle persone. Per come cattura la vera essenza di un luogo. Eppure, tra le pagine di Behind, si trova spazio anche per lo sport, i libri e la moda, altre sue passioni. Per essere in armonia con la vita stessa, Svetlana insegna a trovare se stessi in ciò che piace. Dobbiamo seguire noi stessi – carattere, gusti e personalità – come una linea guida.

Tra le figure femminili di maggiore impatto sul web, è una vera fonte di ispirazione da iniziare a seguire. Ha avuto il coraggio di creare un sito web partendo da se stessa, per ispirare le giovani imprenditrici a trovare una voce. Ed è proprio questo il suo grande punto di forza: l’essere un modello in modo del tutto innovativo e fuori dagli schemi.

Apple iOs 14.5, le novità di questo aggiornamento

Apple iOS 14.5

Le novità che la Apple ha in serbo per i propri clienti sono sempre più interessanti seppur non tutte hanno lo stesso scalpore. Tra le meno note c’è ad esempio la possibilità di effettuare una chiamata d’emergenza sfruttando Siri, l’operatore di assistenza vocale o ancora, la possibilità di segnalare incidente o rallentamento della viabilità sull’app Mappe. Insomma, i contenuti pubblicizzati sono sicuramente quelli che nell’immediato colpiscono di più chi possiede un Iphone, riguardanti sociale altre app o impostazioni utilizzate nella quotidianità. C’è da dire però che le novità di iOs 14.5 fanno gola a molti perché sono funzionalità utili e accessibili che possono essere usate con successo in molteplici occasioni. quali sono le cinque novità meno conosciute ma più utili che tutti dovrebbero saper valutare al meglio.

La chiamata d’emergenza

Prima del recente aggiornamento l’opportunità di usare la chiamata d’emergenza era appesantita da molteplici operazioni da eseguire. In primis bisogna accendere lo smartphone premendo il tasto on/off, in seguito confermare con il tasto virtuale, andare nelle impostazioni e poi procedere con la chiamata d’emergenza. Adesso invece la procedura è molto più snella ed intuitiva, nello specifico sarà sufficiente chiamare Siri e chiedere di eseguire la chiamata d’emergenza. Quest’ultima partirà in automatico e sarà diretta ai cinque numeri salvati in rubrica con l’apposita caratteristica di essere numero d’emergenza. Basterà inserirli nella lista al momento della registrazione o quando necessario per avere sempre a portata di mano la chiamata diretta. Questa novità utile estremamente in situazioni di immediata necessità che di agire in maniera, si pensi ad un malore. Inoltre, comunque, tre secondi per interrompere o si hanno bloccare la richiesta di chiamata d’emergenza.

La lista su Note

Oggetto di intervento anche la usatissima app Note, quasi tutti i fruitori dello smartphone utilizzando questa app per realizzare liste: della spesa, di cose da fare, di accessori da portarsi dietro e molto altro. Con iOs 14.5 sarà possibile eseguire degli interventi diretti su queste liste. Ad esempio, si potrà scegliere di ordinare gli eventi per orario, per nome, per priorità e molto altro. Tutte queste nuove impostazioni saranno scelta grazie al banner con tre puntini verticali presenti sulla lista. Infine, novità da non trascurare anche l’opportunità di stampare la lista su Airprint con un solo tocco. Utile quando si vuole un focus degli impegni o delle attività della giornata.

Lo speaker traduttore

Non tutti lo sanno ma su iOs esiste un’apposita funzione integrata che consente di eseguire traduzioni immediate da tantissime lingue. Inoltre, non si ha solo la traduzione della parola ma anche lo pronuncia della stessa con un semplice speaker. Ad oggi poi si può premere l’apposito triangolo per stabilire che velocità si desidera ottenere la pronuncia della parola così da sentire al meglio la vocalità e ripeterla alla perfezione.

Segnalazioni su Mappa

Per rendere l’app Mappe ancora più pratica e funzionale ma soprattutto aggiornata in tempo reale sono chiamati tutti i fruitori all’ascolto. Basterà infatti fare swipe verso l’alto per poter segnalare un incidente, un segnalatore di velocità o qualsiasi rallentamento del traffico in base alla propria posizione. Se tutti lo utilizzassero sarebbe utilissimo.

Spotify e l’aggiornamento veloce

L’app di riproduzione musicale adesso è più intuitiva spostando il dito a destra o sinistra si può aggiungere un brano alla libreria, scaricarlo o ancora condividerlo.